Logo Rai3

Fuori orario

Venerdì 16 ottobre 2015

In onda venerdì 16 ottobre 2015 dalle 1:50 alle 6:00

CRONACHE DI UN'ALIENAZIONE
a cura di Simona Fina

YUCATAN - (1960)
Regia: Edgar Reitz
Versione in lingua originale con sottotitoli in italiano

Reitz approfitta del viaggio in Sud America per la realizzazione del corto Cotone, per filmare un cortometraggio personale interamente dedicato alle rovine Maya.

COTONE - (1959-60)
Regia: Edgar Reitz
Versione in lingua originale con sottotitoli in italiano

Nel 1959-60, Reitz realizza tre documentari per l'impresa farmaceutica Bayer. Cotone, è una di queste tre opere. Il corto filma  le ampie piantagioni di cotone presenti in Sud America. Si compone di tre parti: il lavoro nei campi, l'arrivo degli insetti che  attaccano le piantagioni e il lavoro dei laboratori chimici della Bayer intenti a creare pesticidi in grado di combattere la piaga devastatrice.

LA COSA D'ORO - (1971)
Regia: Edgar Reitz, Ula Stöckl, Alf Brustellin, Nicos Perakis
Sceneggiatura: Edgar Reitz, Ula Stöckl
Con: Christian Reitz, Colombe Smith, Ramin Vahabzadeh, Oliver Jovine, Konstantin Sautier, Mario Zöllner, Hermann Haberer,  Wolfgang Heinz, Michael Heinz, Christian Stein, Klaus Kayser, Michael Jeron, Alf Brustellin, Erich Beth, Angela Elsner, Reinh Versione in lingua originale con sottotitoli in italiano

Il film trae ispirazione dall'avventuroso viaggio degli Argonauti alla riconquista del vello d'oro. "La mitologia antica è una specie  di infanzia dell'umanità dove i conflitti umani si mostrano ancora in una forma pura ed estrema. La storia di Giasone alla ricerca  dell'avventura, che incontra una strega incantatrice, Medea, corrisponde a una mentalità infantile e perciò l'abbiamo fatta recitare da bambini

VIAGGIO A VIENNA - (1973)
Regia: Edgar Reitz
Sceneggiatura: Edgar Reitz, Alexandre Kluge
Con: Elke Sommer, Hannelore Elsner, Mario Adorf, Nicolas Brieger, Ferdy Mayne, Jan Mayer
Versione in lingua originale con sottotitoli in italiano

Quest'opera rappresenta un vero affronto nei confronti della società tedesca, infrangendo una regola e un tacito accordo,  quella che "imponeva" la rimozione del nazismo. Reitz narra una vicenda ambientata durante il regime hitleriano nei toni della  commedia. La critica non accolse favorevolmente questo film che, a distanza di anni, rappresenta, al contrario, una chiave di  lettura interessante sulla società tedesca dell'epoca
Quest'opera rappresenta un vero affronto
nei confronti della società tedesca,
infrangendo una regola e un tacito
accordo, quella che "imponeva" la
rimozione del nazismo. Reitz narra una
vicenda ambientata durante il regime
hitleriano nei toni della commedia. La
critica non accolse favorevolmente questo
film che, a distanza di anni, rappresenta,
al contrario, una chiave di lettura
interessante sulla società tedesca
dell'epoca

Rai.it

Siti Rai online: 847